Seleziona una pagina

Il nostro olio extravergine d’oliva è un prodotto minuziosamente lavorato per donare ai tuoi piatti un gusto pregiato.

Un Olio EVO estratto a freddo, dal sapore delicato e dal colore splendente.

L’olio extravergine d’oliva è un prodotto che la maggior parte delle persone utilizza quotidianamente per condire le pietanze ed esaltare i sapori.

Ma non tutti gli oli presenti sul mercato ti consentono di farlo egregiamente.

Qui entra in campo il saper riconoscere un olio d’oliva, da un buon Olio d’Oliva Extravergine.

Come riconoscere un buon olio d’oliva Extravergine?

Per farlo, dovrai valutare quattro aspetti: il colore, il corpo (consistenza), l’odore ed il gusto.

Colore e corpo dell’Olio EVO

L’aspetto visivo è semplice, anche per i meno esperti. L’olio per essere considerato di qualità, deve avere un colore giallo oro brillante. Ciò sta a significare che le olive impiegate nella sua realizzazione sono mature al punto giusto per la spremitura, perciò l’olio sarà di qualità.

Un olio dal colore “verdone”, indica la presenza di olive non mature. Questo non significa che l’olio non sia buono. Semplicemente presenterà un sapore amaro e forte.

Mentre un olio giallino pallido o trasparente, indica l’utilizzo di olive di scarsa qualità. Olive troppo mature o portate al frantoio troppo tardi rispetto alla loro raccolta.

Quando si parla di “corpo dell’Olio”, si intende la sua densità. Se questa caratteristica viene meno, l’olio potrebbe essere alterato o vecchio.

Per valutare la densità di un buon olio Extravergine d’Oliva, potrai farlo scorrere sopra un cucchiaio e osservarlo in controluce. Un buon olio EVO è denso e corposo. Se dovessi notare il contrario, l’olio è vecchio o è stato alterato.

Odore dell’Olio Extravergine d’Oliva

L’Olio EVO di qualità, olfattivamente esprime il caratteristico profumo di oliva fresca.

Per far sprigionare questa caratteristica, olio per la degustazione viene versato in un bicchierino apposito e tenuto nel palmo della mano per far si che raggiunga la temperatura ottimale per la degustazione. Temperatura di circa 27°C.

Se il tuo olio è inodore o non esprime appieno profumi di oliva fresca, è da considerare di bassa qualità, vecchio o contraffatto.

Gusto dell’Olio Extravergine d’Oliva

Il sapore di un Olio di qualità deve essere lievemente piccante e leggermente amaro, con un retrogusto fruttato.

L’intensità del retrogusto varia in base a quanto erano mature le olive al momento della spremitura.

Il sapore dell’Olio Extravergine d’Oliva è soggettivo, in base ai gusti di chi lo assaggia. Ma ora saprai riconoscere un ottimo Olio d’Oliva con i nostri consigli.

 

Vuoi maggiori informazioni?
I nostri esperti risponderanno a tutte le tue domande:

Come riconoscere un Olio Extravergine d’Oliva di qualità